Vai Su

                                   

Pausa per le Nazionali, almeno non perdo al Fantacalcio!

E’ questa l’affermazione di un fantallenatore, di cui difenderò gelosamente l’anonimato, che accoglie con entusiasmo la sosta dovuta agli impegni per le qualificazioni agli Europei.

In effetti l’ultima giornata fantacalcistica ha segnato diverse delusioni, ma ha anche decretato dei verdetti importanti, sia per la massima serie che, in particolar modo, per quella cadetta.

Partiamo dall’analisi dei risultati di A: basta dare uno sguardo alla classifica per renderci conto dell’incredibile equilibrio che regna tra le squadre, con addirittura cinque squadre appaiate in testa alla classifica e ben otto racchiuse in appena due punti. Ottimo momento di forma per “F.c. o Biscott” e “Attenti alla Sbarra”, che piegano rispettivamente F.c. Inter e i Gemelli Diversi; capitolo interessante da aprire su quest’ultima società, sempre protagonista e che fatica a decollare in questo avvio di stagione, anche se il turno prossimo che la vedrà di fronte a “Quelli del cucchiaio di legno” sembra quello giusto per portare a casa i primi 3 punti e dare uno scossone alla classifica.

Problemi anche per la società del presidente Infante, che sembra pagare sanguinosamente il successo della prima giornata e che da quel momento ha inanellato una sfortunata serie di sconfitte.

La capolista prima di questa giornata, il Vincar, inciampa contro L’M e M, che sembra in ottimo momento di forma, ma non ne approfitta il Casa Palomba/ La Fontanella, che sembra affetta nell’ultimo periodo da una forma acuta di pareggite, e quindi non va oltre il 2-2 contro la formazione del presidente “salice piangente” Farace, conquistando comunque di nuovo il primato.

Chiude il programma di A, la vittoria trionfale di AJ (vincitore anche di giornata) su Quelli del cucchiaio di legno, in evidente crisi di risultati e che scivolano ai margini della zona retrocessione dopo un discreto avvio di campionato.

Passiamo alla serie B, dove ad attirare le attenzioni generali era senzo dubbio lo scontro diretto al vertice tra le prime della classe F.c. Demonio e Miopia Utd: lo scontro si è risolto con una vittoria roboante del Miopia, in una gara in cui per la squadre dei presidenti Amatruda- Dessì, tra centrocampo e attacco, sono andati a segno quasi tutti i giocatori e non c’è stata praticamente storia, con conseguente aggancio ai rivali in testa alla classifica.

Tra le due contendenti si erge a terzo incomodo il F.c. Thor, che piega le resistenze di una sfortunata F.c. Jamaica e si porta a -1 dalla coppia di testa; rispetto al campionato di A, in questo caso tra le prime e le altre il divario di classifica è più netto, infatti abbiamo quattro punti di distacco tra la zona promozione e la quarta piazza, nelle quale si accalcano tre società: Udinese, Solofra Team e Mirooz Team.

L’Udinese del presidente Bottone, trova un altro successo di misura e piega il Senza Nome del presidente Ferrara, mentre il Solofra Team cede il passo ai Camerati Partenopei, che dopo una serie di sfortunatissimi pareggi e sconfitte, portano meritatamente a casa la prima vittoria del loro campionato.

Il Mirooz Team vince invece il derby tutto in famiglia dei fratelli Zuppardi, trascinato dal gol ( sempre in un derby, guarda un po’ le coincidenze) di Castro, centrocampista del Chievo; da sottolineare in chiusura il primo successo stagionale anche di VDL e Lepre Team, che abbandonano l’ultimo posto solitario piegando 1-0 il Pizzangolo, del presidente Somma.

Il campionato sembra già entrare nel vivo e la pausa, come avevo anticipato nel titolo, può davvero regalare ossigeno a società in evidente momento di difficoltà e che potranno perfezionare in questi giorni le tecniche anti-infortunistiche e i rimedi ai malocchi gettati dagli avversari.

E’ una lotta all’ultimo pianto, ma attenzione alla nuova mossa del momento : il “mi piace” strategico alla formazione dell’avversario, arma che si sta rivelando letale e per la  quale ancora non esistono rimedi definitivi.

In bocca al lupo fantallenatori e godetevi la pausa!