Vai Su

                                   

Mo ven Capodanno, Nun Tengo Fantapunti, M’ Fum na Pipa e me vac 'a cuccà!

Durante le feste natalizie dovremmo essere tutti più buoni, o almeno cercare di esserlo, ma sfido chiunque a mantenere la calma e il sangue freddo di fronte a una sconfitta per mezzo punto o all’ennesimo scontro in cui l’avversario, che magari viene da sfilze di risultati negativi, magicamente infila la vittoria di giornata, segnando anche con il portiere.

Ormai, sulla nostra pagina, agli auguri di buon Natale e felice anno nuovo, si sono sostituite le più moderne e incisive felicitazioni agli avversari per la vittoria di partita e campionato, accolte con finti sorrisi e le più tradizionali “grattatio pallorum”.

Andiamo quindi ad analizzare la situazione delle due leghe, che sembrano aver trovato entrambe una guida decisa, anche se con spietata e agguerritissima concorrenza di alcune pretendenti: in serie A spicca in tabellone la sfida al vertice tra F.C. O Biscott e M&M, rispettivamente seconda e terza, in cui la vincente avrebbe potuto elevarsi al ruolo di anti-Vincar; purtroppo per entrambe, non si va oltre il pareggio che non accontenta nessuno, con l’M&M che ha da recriminare per l’aver giocato in 10 vista la mancanza di un difensore e che quindi vede vanificare le ottime prove di Ilicic e Pucciarelli. Approfitta di questo passo falso la capolista, che piega 2 a 1 il Gold Member, trascinata dalla rete del rinato Pogba e dalla solita realizzazione di Kalinic, mentre alla formazione del presidente Farace non basta Dionisi, a causa anche della sventurata decisione di far sedere in panca sia Toni che soprattutto bomber Maccarone; continua il momento negativo per Casa Palomba/ La Fontanella, che si arrende all’ AJ Team e al solito Higuain, nonostante le ottime prove di Ciccio Brienza e Marchisio. Chiudono il programma della giornata il pareggio tra Attenti alla Sbarra e Inter, e la vittoria di Quelli del cucchiaio di legno su I Gemelli diversi; nel primo match ai gol dei bomber Bacca e Destro, risponde la rete di Soriano, mentre nel secondo continua a far fatica la squadra dominatrice delle ultime edizioni, nonostante la doppietta di Mandzukic e l’imbattibilità dell’impronunciabile portiere polacco della Roma.

Nella serie cadetta sembra non trovare fine il periodo sventurato del Miopia Utd, che dopo una partenza a razzo pare aver tirato i remi in barca e non va oltre uno scialbo 0 a 0 con i Camerati Partenopei. Viceversa sembrano aver ingranato definitivamente sia il VDL & LEPRE TEAM che il Senza Nome, che continuano ad inanellare vittorie, rispettivamente contro l’Udinese e contro il F.c. Demonio. Nel primo match successo propiziato da Pogba e Floccari, con il solito Handanovic sugli scudi; nel secondo gara pirotecnica che si decide sul filo di lana grazie alle grandi prove di Mandzukic e Destro, che vanificano il +4 di Soriano per la società dei presidenti D’Auria- De Riso. Continua a correre e si issa al primato solitario il Solofra Team, che asfalta il Cocoa Team e aggiunge a tutto ciò anche la vittoria di giornata, grazie ad un super Gomez e alla rete di Bacca; buon momento di forma anche per il F.c. Thor, che piega il Mirooz Team e mette nel mirino le prime tre piazze, con una marcia lenta ma costante, ritrovando anche finalmente i primi dividendi dall’investimento Candreva, coadiuvato dai gol di Ilicic e dell’eterno Luca Toni. Chiude la giornata la sfida tra le due chiudi-classifica Pizzangolo e Jamaica, che termina con due feriti e nessun morto, un pareggio che quindi non risulta utile a nessuna delle due società.

Siamo quasi al giro di boa, ma continua a far notizia che in nessuna delle due leghe ci sia ancora un padrone affermato, ma due o tre società che giocano ad inseguirsi e a sorpassarsi in pieno stile MotoGp, sperando per i corridori che almeno in questo caso non ci siano i Marquez di turno a rompere loro le uova nel paniere. E’ in questi momenti che noi poveri fantallenatori che poco abbiamo a che spartire con le lotte al vertice, possiamo serenamente goderci lo spettacolo e tifare per l’uno o l’altro dei contendenti, sperando di ottenere almeno i fantapunti necessari al conseguimento di una salvezza risicata all’ultima giornata. Tanto mo ven’ Capodanno, c’ fumamm na pipa e c’ i amm a cuccà!!

Auguroni di cuore a tutti i membri di questa appassionantissima lega e, come sempre, attenti alle pozzanghere!