Vai Su

Google Glass: Realtà aumentata, privacy azzerata?

Sta per arrivare davanti ai nostri occhi il Google Glass,il nuovo dispositivo che ci dovrebbe permettere di interagire a mani libere non solo sul web ma nella vita reale di tutti i giorni. "Ok Glass", il comando per attivarli, potrebbe essere il nuovo tormentone.

 

Una montatura che proietta le immagini direttamente sulla retina, capace di essere comandata a voce o mediante pulsanti posti sulla "stecca". Futuristico, non c'è dubbio. Le Possibilità d'utilizzo sono innumerevoli e sembra essere davvero un dispositivo accattivante, capace di attirare sia per le funzionalità che per il suo appeal estetico.

Sul sito del produttore c'è una vasta presentazione su tutte le possibilità: oltre a quelle "ovvie" di scattare foto e girari brevi video, ci sono quelle di ricerca di informazioni (se non lo faceva Google?) di indicazioni stradali, e molte altre, ma più di tutte quella di poter "Prestare la vista" ad un'altra persona.

Aldilà delle previsioni di flop o successo una cosa è certa: se ne sta parlando tanto e questo è già un punto a favore.

Ovviamente al centro delle critiche ci sono l'effettiva praticità di avere indosso gli occhiali e continuare a fare ciò che si sta facendo e soprattutto la questione della Privacy. In un mondo in cui tra social e smartphone la privacy è diventata una chimera magari è anche più facile accorgersi di essere filmati.

Le App sono già in via di sviluppo ma l'interesse più forte manco a dirlo è quello dell'industria pornografica, in particolare della MiKandi, che ne ha visto un dispositivo per P.O.V. perfetto per la propria linea di produzione. La prima applicazione specifica per i Google Glass è infatti già in una fase avanzata del proprio sviluppo e potrebbe debuttare sul Play Store a breve. Gli sviluppatori hanno fatto sapere di essere assolutamente impegnati nel rendere fruibile al massimo la loro applicazione proprio per i nuovi Google Glass.

il Prezzo di lancio è ancora ignoto anche se il prezzo dovrebbe oscillare intorno alle 500€.

E' il caso di dirlo, STAREMO A VEDERE!